MEDITAZIONE DELLA SETTIMANA

bibbia_in_pelle

BISOGNA CHE CI APPLICHIAMO ANCORA DI PIÙ
ALLE COSE UDITE PER TIMORE DI ESSERE
TRASCINATI LONTANO DA ESSE.
EBREI 2:1

L’esortazione dello scrittore agli Ebrei è colma di preoccupazione. Il pericolo, che lo inquieta, è che qualcuno possa essere trascinato lontano dalle verità di Dio, che sono per il nostro bene. Queste parole sono anche l’affermazione relativa ad una esperienza vissuta sulla propria pelle, è proprio perché ha gustato la benedizione della salvezza. Molti sono quelli che cadono nell’inganno e appartengono alla categoria di quelli che sono: “trascinati lontano”. Una generazione di pseudo credenti oramai insensibili, insofferenti e duri.
Capita a tutti di vivere un tempo di relativa freddezza spirituale e proprio in questi frangenti si inizia a non riuscire a sentire e accogliere i consigli di Dio che diventano sempre più distanti ed estranei, freddi. Perché accade questo? Dove è finito la brama per le cose di Dio, la ricerca nella preghiera e nella meditazione personale, l’aspirazione alla santità e l’ardore per il servizio.
Per chi scrive la lettera agli Ebrei la colpa sembra essere: la mancanza o una insufficiente applicazione. Applicarsi in una disciplina o in una materia significa, impegnarsi e sforzarsi di imparare e assimilare tanto da divenire padroni nella materia stessa.
Le cose di Dio, purtroppo sono distanti anni luce dalla vita reale, quando si le trascurano. Anche se nella sua Parola vi son molte promesse, poche sono quelle che vediamo adempiersi e realizzarsi. Sarà forse perché non ci si applica abbastanza? E’ inutile negarlo, effettivamente, si è molto lontani da quel modello che Dio propone di essere.
“Buoni solo a parole”, proprio come quelli che Paolo indicherà a Timoteo riferendosi agli ultimi tempi: “aventi l’apparenza della pietà, mentre ne hanno rinnegato la potenza”. E’ giunto il tempo di applicarci e di realizzare personalmente quello che attraverso la Parola ci viene proposto come obbiettivo. Non è vero, che oggi è impossibile realizzare le sue promesse quello che ci manca è la nostra applicazione, sforziamoci di più. Quando sei di fronte alla scelta se trascurare la tua vita spirituale o meno, ricordati che oggi hai deciso di applicarti, vivere veramente e di avvicinarti di più per realizzare ciò che la Parola ti propone. La vita di Cristo diventi, in noi, realtà.

Paolo Testa

EVENTI STRAORDINARI

I NOSTRI INCONTRI